Profilo colore FOGRA 39

//Profilo colore FOGRA 39

Cos’è il profilo colore, come si gestisce e perché

Uno dei fattori prioritari per ottenere un’ottima corrispondenza colore in fase di stampa tra il risultato desiderato e il risultato ottenuto è preparare correttamente il file per la stampa.
Sono due i parametri che devono essere semplicemente impostati per poter operare correttamente.

  • il metodo colore
  • il profilo colore ICC (ad esempio il profilo colore Fogra 39)

Il metodo colore

Come già spiegato in questo articolo, un errore abbastanza frequente che viene commesso quando si stampa a colori (immagini e/o documenti e file grafici) è sbagliare il modello colori.
Molto spesso infatti si corre il rischio di stampare e non ottenere i risultati cromatici desiderati a causa di metodi colore utilizzati in modo erroneo.

Considerato il fatto che stiamo parlando di stampa, l’unico metodo colore ideneo e corretto a questo scopo è il metodo CMYK, in quanto tutti gli output di stampa sono hardware che si basano sul modello in quadricromia.

Quindi tutte le immagini, che sono native nel metodo RGB, dovranno essere necessariamente convertite in Cyan Magenta Giallo e Nero.

Questa è una fase molto importante perché se si manderanno alla stampa dei file non opportunamente convertiti, questa operazione verrà svolta dal software in modo automatico.
La differenza però è che questa conversione non porterà ad uguale qualità e corrispondenza cromatica e non sarà controllabile perché gestita di default in modo standard e il rischio che alcuni colori possano cambiare in fase di stampa è molto alto.

Gestire il metodo colore in Adobe Photoshop

Conversione immagine da rgb a cmykTutti i software professionali di elaborazione grafica permettono la conversione da RGB a CMYK in modo molto semplice.

Utilizzando ad esempio Adobe Photoshop; è sufficiente dal “menù” a tendina
– Immagine
– Metodo
– selezionare la conversione in Colore CMYK.

Il profilo colore Fogra 39

Il profilo ICC: cos’è e come va scelto

L’ECI (European Color Initiative) raggruppa un insieme di esperti che lavorano alla creazione di linee guida riguardanti i colori indipendentemente dai mezzi utilizzati. Insieme all’istituto di ricerca sulle arti grafiche Fogra, si sono posti il problema di come standardizzare e normare le condizioni di stampa nel mondo della stampa Offset.

ECI e Fogra insieme hanno compiuto un lungo lavoro di sperimentazione di stampa e con i dati rilevati hanno definito i profili colore ICC. È quindi una certificazione che ha lo scopo di mettere a norma e standardizzare le variabili di stampa (retino, lineatura, supporto) per la stampa Offset.

I profili creati sono numerati da 9 a 52 e vengono descritti dettagliatamente sul sito Fogra (Characterization data for standardized printing conditionse sono scaricabili gratuitamente da tutti coloro che necessitano di profili colore per la stampa (Download profili FOGRA).

Ogni profilo colore definisce gli standard di stampa in relazione a determinate condizioni di stampa e quindi la scelta del profilo colore ICC corretto dipende dal tipo di stampa in relazione alla tipologia di supporto, alla lineatura, ecc.

Aggiornamento dei profili colore Fogra

I profili colore vengono continuamente aggiornati e anche profili colore che venivano largamente utilizzati in passato sono stati poi aggiornati con nuovi profili. Così è stato per il profilo FOGRA 27 aggiornato con il diffusissimo FOGRA 39, che a sua volta da Settembre 2015 è stato aggiornato con il nuovo standard FOGRA 51 (stessa sorta per il profilo FOGRA 47 superato dal nuovo FOGRA52).

Questi continui aggiornamenti hanno lo scopo di migliorare la definizione del colore in fase di stampa, in modo da poter ottenere il miglior e più fedele risultato possibile.
Nello specifico i profili colore, quando vengono aggiornati, permettono conversioni colore più dettagliate, perdendo meno informazioni, gamme cromatiche così più ampie e risultati in stampa più vivi.

Il profilo colore è una caratterizzazione

In verità, come illustra in un lungo articolo Marco Olivotto in un suo articolo, FOGRA 39 ad esempio non è un profilo colore, ma bensì corrisponde ad un’azione.
Un’azione che caratterizza con una serie di numeri che definisce quali sino i valori e le loro combinazioni all’interno di un determinato processo di stampa.

Il profilo colore è quindi un file che attraverso un grande numero di informazioni e dati definisce uno spazio colore, che per finalità di stampa, si basa sul metodo colore CMYK, quindi definirà i colori che andranno stampati su macchina da stampa.
I profili colore sono diversi, per i diversi scopi e sempre in Adobe Photoshop possono esser modificati molto semplicemente.

Per assegnare il profilo colore Fogra 39 (o qualunque altro di cui si ha bisogno) è sufficiente cambiare il profilo nella finestra “Impostazioni colore”.

Impostazioni colore Photoshop profili colore

Se invece si ha bisogno di informazioni sul come aggiungere i vecchi o i nuovi profili colore mancanti nel proprio software Adobe (molti sono già presenti al momento dell’installazione) è sufficiente leggere questa breve guida di Adobe.

2018-04-17T01:20:31+00:00Categories: Il colore|0 Comments

Leave A Comment

Prima di lasciarci... vorresti ricevere il nostro catalogo?

Stampiamo 700.000 etichette al giorno, se vorrai un giorno stamperemo anche le tue :-)

Non amiamo lo Spam e ti garantiamo che i tuoi dati non saranno MAI ceduti ad altri!